Spotlight

In memoriam Francesco di Pede

dipedeSiamo affettuosamente vicini alla Famiglia di Francesco Di Pede, scomparso la notte scorsa. Le generazioni di ricercatori più recenti forse non hanno conosciuto Francesco, ma per chi lo ha avuto come compagno d’avventura nelle attività cliniche e di ricerca, sa che pur essendo Tecnico di laboratorio dell’AOUP, ha collaborato con continuità con l'Unità di Ricerca di Epidemiologia Ambientale Polmonare di questo Istituto (in particolare con il Dott. Giovanni Viegi),  per la cui nascita alla fine degli anni ’80 ha dato un fondamentale contributo. L’Unità è il coronamento delle attività di ricerca in fisiopatologia respiratoria ed epidemiologia respiratoria iniziate in Clinica Medica ed in Fisiologia Clinica fino dall’inizio degli anni ’70.

Francesco ha sempre mostrato  grande determinazione a livello personale e operativo e piena disponibilità con tutti i colleghi.

E' stato tra i pionieri della realizzazione nel 1980-82 della prima indagine epidemiologica su un campione di popolazione generale residente nel Delta del Po, seguita dopo poco da quella di Pisa-Cascina nel 1985-88 e, finché la malattia glielo ha consentito, ha continuato attivamente a collaborare alla organizzazione ed esecuzione di altri studi epidemiologici.

Ci mancherà molto, ma desideriamo ricordarlo come una persona sempre sorridente, positiva ed entusiasta in grado di affrontare gli ostacoli col grande ottimismo della volontà.