Spotlight

Ciao, Giuseppe

rossiLa scomparsa del dott. Giuseppe Rossi, Primo Ricercatore dell’IFC, ha colpito profondamente quanti hanno collaborato e lo hanno avuto come Collega. Da pochissimi mesi, costretto dalla malattia, aveva ridotto la sua frequenza pur continuando a lavorare. L’Istituto lo ricorda sia per la sua competenza e professionalità, come pure la sobrietà, l’umanità, l’onestà intellettuale e una sua forma di sottile ironia, pur nella fermezza delle proprie convinzioni. Ha collaborato per oltre 40 anni con IFC, e da un decennio era anche collaboratore della Fondazione Toscana "Gabriele Monasterio”. Esperto in epidemiologia e biostatistica, è stato autore di oltre 200 articoli scientifici sulle migliori riviste di medicina, epidemiologia e statistica medica.
Già nei primi anni ’90 era tra i promotori dei primi studi europei sulla associazione tra inquinamento atmosferico e salute, contribuendo a definire modelli di analisi dei dati per la previsione degli andamenti di malattie correlate all’inquinamento.
Dall’inizio della sua carriera fino ad oggi Giuseppe ha ininterrottamente svolto ricerche sulle cause, sulla diagnosi, sull’efficacia dei trattamenti farmacologici e chirurgici di tante malattie, del cuore, del sistema nervoso, delle ossa, del sangue, dei polmoni, collaborando con centinaia di professionisti della sanità che lo hanno apprezzato per il suo indiscusso rigore scientifico e serietà professionale e civile.
È stato docente in corsi universitari e post universitari dell'Università di Pisa ed è stato presidente della Società Italiana di Biometria.  Per molti anni ha dato il suo contributo di rigore scientifico ed etico in comitati etici per la sperimentazione del farmaco.
La sua competenza statistica ed epidemiologica, le conoscenze del servizio sanitario e la caparbietà e curiosità di ricercatore hanno prodotto risultati di eccellenza scientifica, gli hanno consentito di sviluppare nuovi metodi statistici per valutare e sorvegliare le malattie, pubblicati su riviste di prim’ordine e citati da tanti altri per la loro originalità.
IFC si stringe affettuosamente intorno alla Famiglia di Giuseppe in questo doloroso momento.