l'assistenza

Con la nascita della Fondazione Toscana Gabriele Monasterio (FTGM, operativa dal primo novembre 2007), congiuntamente voluta da CNR e Regione Toscana per consolidare e istituzionalizzare la specificità di ponte tra laboratorio e paziente, IFC si spoglia delle attività cliniche, ora affidate a FTGM. IFC è dunque oggi arricchito dal vincolo istituzionale con FTGM, che garantisce accesso privilegiato all’intero spettro di malattie cardiovascolari (dalle cardiopatie congenite allo scompenso cardiaco avanzato), ma non più appesantito dai carichi amministrativi della routine clinica.

Per il personale IFC, non è solo un necessario completamento professionale ma è anche un accesso fondamentale per una ricerca (obbligatoriamente traslazionale, più spesso bedside-to-bench) che parte dai problemi del paziente e al paziente ritorna con soluzioni culturali, tecnologiche e terapeutiche.