Ufficio Comunicazione

“Siamo pieni pieni pieni di cattivi esempi di cattiva divulgazione … [ molti argomenti scientifci] potrebbero essere spiegati con parole semplici, essere veicolati nella sostanza delle cose invece che nella nomenclatura parascientifica – e questo difetto della volgarizzazione è una specie di coltivazione di incultura che si fa in questo paese. La volgarizzazione qualche volta è più espressione della voglia di chi scrive di far vedere quanto è bravo che non piuttosto di far innalzare il livello conoscitivo di chi l’ascolta…. Dobbiamo renderci conto che la diffusione della conoscenza ai non chierici è un dovere della società civile, una vera forma di democrazia reale che richiede una lingua idonea, controlli idonei e grande equilibrio.”
                                                                 
                               Luigi Donato, presso L’Accademia della Crusca, 12 Aprile 2006

 

 

Oggi più che mai la comunicazione rappresenta una risorsa progettuale capace di attivare un meccanismo che individui ed analizzi la conoscenza presente all'interno di un ambiente sociale per valorizzarla e gestirla in termini di strategia di comunicazione. Per questo in IFC entra in scena l’ufficio comunicazione con l’obiettivo di far dialogare le competenze e conoscenze interne e divulgarle all’esterno in tutte le sue sfaccettature.
In un’epoca in cui la comunicazione trionfa in tutte le sue peculiarità, «l’incomprensione permane generale», (Edgar Morin “Les sept savoirs necessaries à l’éducation du future”,1999), pertanto è necessario “educare” alla comunicazione per comprendere al meglio la complessità, ovvero saper cogliere il senso più profondo delle informazioni in un contesto e in un insieme.
A questo scopo lo staff dell’ufficio si avvarrà della figura del “comunicatore” per agevolare il personale dell’istituto alla condivisione - sia con i propri simili, che con quanti sono culturalmente lontani - delle proprie esperienze, in modo intelleggibile, intelligente e coerente con l'appartenenza ad un Istituto e ad un ente di Ricerca.

 

Ezio Maria Ferdeghini,Primo Ricercatore(part-time)

In collaborazione con il corso di laurea "Discipline dello spettacolo e della comunicazione" dell'Università di Pisa:

Valentina Di Sciullo

Elisabetta Pisano